IL CUORE…

131b45d41af746c669e12c90f2dc7fbf.jpgIl cuore

Rosso, come il simbolo della passione,…

grande come l’amore solo può essere, pulsante…

come le emozioni intense…

Il cuore…

questa parte di noi stessi che salvaguardiamo,

molte volte troppo perché in fondo

 anestetizzarsi è meglio che rischiare…

che soffrire…

L’ho curato, massaggiato, protetto questo mio cuore…

Ma se poi come una cosa bella preziosa, questa cosa non viene usata, ma nascosta celata, messa in una teca… che senso ha….

curare, massaggiare, proteggere?

Come avere un ferrari e tenerlo in garage…

 avere un diamante raro e tenerlo in cassaforte…

Che senso ha?

E poi la cultura ed il bon ton, come le regole e la legge…

Il cuore…e la ragione… due piatti di una stessa bilancia…

Ed è infatti così che molte volte viviamo

Soppesando quantità dell’uno e dell’altro.

Perché dire sempre si è da ingenui… non si dimostra  carattere…

“Vivendo” mostrando il cuore si vive troppo intensamente… si mostra il fianco!

E allora è meglio amare… o sognare di amare???

 

Quando ero bambino… conobbi una signora … per me anziana… forse di più di quello che era in realtà..

Io non avevo nonni … li avevo conosciuti a malapena…

Con la spontaneità che contraddistingue i bambini… la chiamai nonna…

 aveva delle scarpe di tela estive … data la stagione…

con delle parti logore dovute un po’ all’usura..

un po’ alla conformazione o meglio deformazione dei piedi…

A ma quelle scarpe sembravano malandate … vecchie…

Magari lo erano … ma per l’anziana signora erano comode…

Nella mia ingenuità di bambino le chiesi il perché non le cambiasse…

Lei mi rispose che ad una certa èta ci si affeziona alle cose e che cmq le cose vanno usate…

 e che i soldi vanni bene impiegati…

Immaginando che l’anziana signora non ne avesse gli dissi che il mio salvadanaio era pieno

E che  se voleva gli potevo comperare delle scarpe nuove…

La nonnina accennò delle lacrime…

Io non capìì e mi scusai molto e molte volte nel timore di averla offesa, mortificata…

Il cuore…

Le invece si rasserenò e mi chiese cosa avessi voluto di prezioso…

Io le dissi vedere il mare! Viverlo! Sentirne l’odore, vedere i pescatori al lavoro…

L’indomani la nonnina pregò la mia famiglia di accompagnarLa…

Il cuore….

E quel giorno anzi quei 2 giorni furono scolpiti nella mia mente per sempre.

Alloggiai in un appartamento a strapiombo sul mare, io e la mia famiglia.

Conobbi pescatori e con loro uscii in barca. Respirai l’odore del mare.

Appena a terra comperai le scarpe alla nonnina.

Il cuore….

Ci eravamo regalati un sogno!

Io il mare lei un nipote.

Ma soprattutto tutti e due Tanto amore

Il cuore….

La nonnina evidentemente non aveva bisogno di soldi per comperare le scarpe… anzi….

Ogni volta che torno a Postano una lacrima compare sul mio volto e il mio sguardo

 cerca le finestre di quell’angolo di paradiso al centro esatto del golfo.

Questo ricordo indelebile scolpito sul cuore…

Può sembrare un film… un esercizio letterale ma è semplicemente

la scelta di donare… di donarsi….

il cuore… di una “nonna” … di un bambino…

Il cuore di bambino ormai adulto… che attinge ai suoi ricordi

Come un sacerdote ricorda i passi della bibbia!

Usiamolo in nostro cuore… 

Ama e fa ciò che vuoi!

La voce della nonnina, l’ultima frase, il ricordo della nonnina!

Da quel momento… è iniziato un percorso…

Ho iniziato a capire…

l’amore fa fare cose grandi…

l’amore ha molti modi per manifestasri…

E donare ed amare…

è l’arcobaleno ed i suoi colori…

il mare e le sue onde…

Io e te!

 

 

 

 

IL CUORE…ultima modifica: 2007-09-19T09:15:00+00:00da dream_man69
Reposta per primo quest’articolo

16 pensieri su “IL CUORE…

  1. Sono discontinua sul blog in questo periodo, ma per citare il tuo post che ho letto… ho il cuore aperto ^__^

  2. Per godere e assaporare la vita abbisogno ^__^ delle persone, abbisogno anche di te, del tuo commento, del tuo sorriso e del tuo piacere al mio (ohhhh mica in quel senso :P)

  3. ho letto…e credo che non ci sia bisogno di dire o aggiungere altro,si percepisce l’emozione e l’amore che hai nello scrivere e raccontare questo episodio…….un abbraccio…….
    lu’

  4. buon giorno ADAMO……..:-) come stai? passata la stanchezza? io ho sonno,tanto sonno,troppooooooooooooooooo……..che dici vado a ninna? un poketto ok? 🙂 si si vadoooooooooooo………….smackkkkkk

  5. p.s. mi hai fatto ridere con il tuo commento, ma lo sai che, almeno io, certe cose non le scrivo sul blog? non hai pensato “tanto” male. ridoooo! ciao, buona giornata!

I commenti sono chiusi.