31 pensieri su “MASCHERA

  1. Esistono momenti, situazioni e comportamenti diversi per ogni occasione e ogni momento ha la sua maschera, essere ciò che non siamo a volte diverte, a volte rassicura, a volte è l’unica difesa possibile.
    Ma altre volte la vita ci mette comunque a nudo,e l’emozione di rivelarsi agli altri per quello che siamo è fortissima e non c’è niente di più bello che sentirsi accettati per come siamo veramente.

    Un saluto Uomo dei sogni e buona giornata.

  2. X Maristella…
    Non sapendo dove altro farlo, ti rispondo quì…

    Mi parli di maschera tu che sei donna… AZZ!!! Figurati che ho sempre pensato (ed è cmq nell’immaginario colletivo) che fosse la donna ad essere quella più scaltra o che cmq riesca a gestire meglio le “situazioni” in genere…

    Più che para-cuore dalle mie parti c’è un’espressione colorita che gli “somiglia” eheheheheh!!! RIDOOOOOOOOOO!!!
    (E’ semplicemente una battuta non c’è riferimento a chicchessia…)

    P.s. Profondo sud?? MIZZECA!!!

  3. Quando hai accumulato certe esperienze allora non ti lasci più andare nei sentimenti. Possiedi la padronanza di te. Almeno nei sentimenti e guardi bene il tuo cuore. Sei evasivo con le corteggiatrici e tendi a dissimulare. Forse anche con un sorriso di determinazione a non cedere facilmente ma ad appurare e ad assicurarti che se è il caso si può ma dopo i dovuti accertamenti. In questo caso la maschera è difesa.
    Un salutone. E volevo ringraziarti per le tue visite, ma è l’ultima volta che lo faccio…tra amici…non si usa.

  4. ehi
    tutto nuovo
    mi piace molto molto
    è molto più soft
    più soffice non so come dire

    mi piace ecco
    magari avrei tirato quelle mani un po’ in modo da farle meno piatte
    si dimmelo che sono una criticona ok
    però è veramente un bell’impatto visivo

    e perdona se arrivo solo ora
    ma fra matrimoni, bambini malati, recite e cose varie sono sempre in giro
    bacioni a te sognatore

  5. Due nani si trovano in luna di miele sposati a due nane, abbracci, presentazioni e il complice accordo di raccontarsi le follie della prima notte. In camera da letto del primo: facendo il gattone -“No, senti… ho mal di testa…” -“No, forse non hai capito bene….” -“Lascia perdere caro, poi domani…Intanto sente attraverso il muro il suo amico”OP! OP! OP!….”. Roso dall`invidia ritenta più assalti verso la moglie ma nulla. Rimane tutta la notte ascoltando il suo amico. Il giorno dopo abbattuto e invidioso incontra l`amico:”Ti odio quasi! No …. scherzo… E` che quella stronza di mia moglie ….. la prima notte in bianco! Però tu, invece…. Vecchia trivella: TUTTA LA NOTTE!…” E lui:”Tutta la notte? Si: TUTTA LA NOTTE A CERCARE DI SALIRE SUL LETTO!!!!”
    buon week end by pony

  6. la maschera,beh,credo se abbiano parecchie nell’armadio dell’esistenzapersonalmente cerco di non sembrare un’altra persona anche perchè prima o poi i nodi vengono al pettine,pazienza se a qualcuno non sono simpatica,non si può piacere a tutti;per quanto riguarda il cuore ho fatto lo stesso quando ho capito che è meglio mostrarsi nwel bene o nel male per come si è!
    ciao a presto

  7. La maschera…serve a nascondere le emozioni…Non lo fà del tutto, perchè comunque vorremmo essere capiti, e gli occhi che sono lo specchio dell’ anima ci descrivono al meglio…chi porta una maschera, nonostante sia consapevole dell’ enorme peso che la propria anima subisce, è riluttante a toglierla perchè il mondo non la comprenderebbe mai…Ma cosa posso saperne io? La maschera devo ancora toglierla…probabilmente non lo farò mai.

  8. x “NESSUNO”
    La maschera dovrebbe essere un velo: che lascia trasparire, intendere. Così chi è disposto a “vedere” può insistere quel tanto che basta per far continuare la “rappesentazione” e decidere se magari di “scelare” tutto.
    Grazie del passaggio… Trona quando vuoi…

    Dream

Lascia un commento