Tu… Io… Noi… semplicemente (stralcio)

        […] Tu, una luce fra le nebbie, nel chiaroscuro. Di Te ho visto la silhouette il tuo essere, la tua anima. Ho intravisto così come sei dentro, come sei realmente. Mi sono incamminato verso di te con fatica, con determinazione. Ti sono stato abbastanza vicino da riuscire a scottare, a ustionare. L’ho fatto, l’ho voluto. […]

Improvvisamente

[..] Sempre preso da qualcosa, indaffarato a riempire giornate, ore, momenti. Poi d’improvviso si ritrova a pensare… all’ultima volta che… All’improvviso… niente… da dire… da pensare Da quando non si sorprendeva… da quando non dedicava un po’ di tempo a… qualcuno… a se stesso… a qualcosa di piacevole. Il suo sguardo sembrava dire… rimani ancora un po’… prenditi cura di … Continua a leggere